BURKINA FASO - "Acqua bene comune per tutti"

L’acqua rappresenta da sempre una risorsa essenziale per la vita degli uomini e per l’ambiente, l'acqua è un bene comune


L’obiettivo principale è quello di ridurre la povertà e migliorare le condizioni di salute della popolazione del comune di Tougourì
, garantendo il diritto di accesso all’acqua potabile inteso come diritto alla vita e rafforzando le capacità di gestione delle risorse idriche.

A causa del cambiamento climatico e della deforestazione, tendono ad aumentare in gran parte del continente africano fenomeni ambientali che rendono particolarmente critica la situazione delle risorse idriche: desertificazione, inondazioni, siccità, erosione dei suoli.

Il Burkina Faso, negli ultimi anni, è stato ripetutamente esposto a eventi atmosferici che hanno alternato periodi di secca a momenti di piogge intense. Ciò ha inevitabilmente provocato grandi carestie distruggendo interi raccolti e mettendo letteralmente in ginocchio un paese la cui economia è essenzialmente di sussistenza.

Esperti e studi confermano che i cambiamenti climatici in atto porteranno conseguenze ancora più drammatiche per lo sviluppo umano della popolazione del Sud del mondo. Si stima che in alcuni paesi, entro il 2020 la combinazione di siccitàaumento delle temperatureincremento dello stress idricopotrebbe compromettere il sostentamento e le prospettive future di un numero maggiore di personetra i 75 ed i 250 milioni in più rispetto alle cifre attuali.

Le condizioni climatiche avverse compromettono irrimediabilmente sia i raccolti che le riserve dimigliomaisarachidi fagioli essenziali per la sopravvivenza di intere famiglie. 

Ciò, peraltro, indebolisce il fisico delle persone, in particolar modo dei bambini, che si trovano senza l’apporto nutritivo adeguato. Questa carenza proteica azzera le difese dell’organismo al punto che un semplice raffreddore, o una piccola infezione, o una malaria presa in forma leggera hanno effetti devastanti e letali su un fisico già debilitato.

L' "Acqua” rappresenta una risorsa irrinunciabile sotto il profilo sanitario (nella lotta alla malnutrizione e alla malariaambientale (per frenare il processo lento ma progressivo della desertificazione) e alimentare (in quanto l’acqua garantisce buoni raccolti e lo stoccaggio di alimenti necessari per la sopravvivenza della comunità ).

Frequentemente le fonti di acqua raggiungibili dall’uomo sono di cattiva qualità, con conseguenze nefaste sulla salute della popolazione e in particolare dei bambini. Al basso livello di accesso all’acqua per le popolazioni, si uniscono gli enormi problemi di accesso ai servizi igienico-sanitari e all’igiene ambientale: poco più del 45% in media può usufruire di impianti di fognatura edi depurazione, con una conseguente esposizione delle popolazioni a importanti rischi sanitari. Si tratta di valori medi che aumentano fortemente nelle fasce sociali più povere e vulnerabili.

Il progetto intende agire in successione secondo due linee di intervento

• la realizzazione di 1 forage (punti di acqua ottenuti tramite trivellazione in profondità e allestimento di pompa manuale) per ciascuno dei 20 villaggi satellite privi di accesso all’acqua potabile del Comune di Tougourì nella regione di Namentenga. All’interno di questo intervento si prevede l’alimentazione di almeno 5 pozzi con energia fotovoltaica;

• L’individuazione, lo studio di fattibilità e il ripristino di 5 pozzi già preesistenti nel centro del Comune di Tougourì ove si è reso necessario un intervento di recupero dei punti di acqua a causa dell’abbassamento della falda acquifera provocato dal cambiamento climatico;

Nell’individuazione del luogo ove collocare i forages all’interno dei 20 villaggi satellite viene data priorità alle aree antistanti ai presidi scolastici o medici con l’intenzione, comunque, di garantire la fruibilità del bene acqua a più villaggi e sviluppare, così, forme di conciliazione/convivenza tra le diverse comunità. 

L’individuazione dei villaggi e la modalità di intervento avverrà di concerto con le rappresentanze istituzionali del Comunele autorità di villaggioi rappresentanti della società civile e laparrocchia di Tougourì.

Accanto all’intervento strutturale si collocano altre due azioni:

•  l’attività di informazioneeducazionecomunicazione sensibilizzazione della popolazione avvalendosi del supporto offerto dal Comune di Tougourìdai Capi villaggio tradizionali e dal personale del dispensario pubblico;

formazione di base per la manutenzione dei forages e per l’avviamento di piccoli comitatientireti deputati alla gestione dei punti di acqua

Questi 2 interventi garantiranno la sostenibilità economica, istituzionale, sociale e ambientale del progetto.