Aggiornamenti sull'emergenza alluvione a Rio Branco29 febbraio 2012, Rio Braco, Brasile

Luca, il nostro missionario in Brasile, ci aggiorna sullo situazione nello Stato dell’Acre.

Dopo molte notti di continua pioggia, finalmente una tregua, oggi è una giornata senza pioggia ed il livello del fiume Acre ha cominciato ad abbassarsi di qualche centimetro.
Questi sono alcuni dati della catastrofe naturale che si è abbattuta sull’Acre: 10 città (su un totale di 22)  sono state colpite dall’alluvione, Brasiléia e Rio Branco sono le città più danneggiate ed hanno decretato lo stato di calamità pubblica. La popolazione dell’Acre è di circa 732.793 persone e la protezione civile stima che 134.924 persone hanno subito dei danni a causa delle inondazioni dei fiumi. Solo a Rio Branco, la stima delle persone colpite è di 102.503

Ieri l'emergenza alluvione é stata nella pagina principale del telegiornale più importante qui in Brasile, quello della Rede Globo.

Nonostante questa grande sofferenza, non manca la grande sensibilità e solidarietà di tante persone che volontariamente collaborano con il proprio tempo o con donazioni di materiale e finanziarie.

Anche la Diocesi di Rio Branco e le varie parrocchie,  hanno subito danni. A Rio Branco tre parrocchie (S.Sebastião, Cristo Libertador e Imaculada) hanno avuto grandi problemi: la  parrocchia Immaculada (dove si trova il quartiere Taquari) e la casa parrocchiale sono state  sommerse dall’acqua ed i sacerdoti (un haitiano, e due francesi) sono stati costretti a fuggire nella Casa del Clero. La città di Brasileia è al 95% sott´acqua, compresa la canonica e la Chiesa, mancano energia elettrica e le comunicazioni sono interrotte. Ad Assis Brasil, le case (tra cui la canonica) sono diventate piccole isole in mezzo all’acqua. A Boca do Acre, Stato di Amazzonia, ma che appartiene alla Diocesi di Rio Branco, da più di una settimana abbiamo perso i contatti  con i due sacerdoti presenti la.
In questo difficile momento la Diocesi di Rio Branco é stata chiamata fin dalla scorsa settimana ad un importante compito: il Banco do Brasil ha aperto un conto corrente SOS Enchente Acre e si é rivolta a noi come entità di fiducia e sicura, insieme con la Defesa Civil (Protezione Civile), per ricevere donazioni in denaro  per l’emergenza alluvione.

Anche l'Arcidiocesi di Luca si è attivata per sostenere gli alluvionati a Rio Brano presso

Cassa di Ripsarmio di Lucca Pisa Livorno

Arcidiocesi di Lucca - Ufficio Missionario
via Arcivescovato, 45 55100 Lucca
IBAN: IT 51 N06200 13701 000000150384
CAUSALE:Emergenza alluvione Rio Branco 2012