Progetto Ubuntu: Io sono perché tutti noi siamo, energie in circolo tra giovani e territorio

Data inizio progetto: 2/12/2019
Data fine progetto: 31/7/2020

Il progetto ha come obiettivo il far avvicinare i ragazzi coinvolti all’improvvisazione teatrale tramite la produzione di tre piccoli video i cui soggetti sono stati scelti dai ragazzi.

OSSERVAZIONE: il progetto si è interrotto a seguito dell’emergenza Covid-19 e all’emanazione del D.P.C.M. del 4/3/2020 e seguenti azioni normative

[Continua]


6 1 zero: forme di contrasto alla marginalità sociale e allo spreco alimentare

Progetto finanziato dalla regione Toscana con contributi a soggetti del terzo settore – Anno 2019

Contributo concesso: 10.800 €

Obiettivo generale:

Il progetto vuole offrire un contributo concreto ed efficace diretto a  rafforzare la sinergia tra il sistema sociale toscano e il mondo del volontariato e dell’associazionismo al fine di realizzare politiche attive volte a combattere fenomeni di marginalità verso le categorie più svantaggiate della popolazione. 

Obiettivi specifici:

Ci si muove su tre livelli tra loro complementari:

In ambito occupazionale

promuovendo forme di inclusione lavorativa rivolte sia a giovani richiedenti asilo tra i 18 e i 30 anni sia a soggetti che si trovano in situazioni di vulnerabilità o di esclusione lavorativa al fine di garantire l’apprendimento di un mestiere e avviare processi  di graduale autonomia economica. 

Zona di intervento: zona di Camigliano, Capannori presso la struttura “I Diavoletti” per un arco temporale di 7-8 mesi con il coinvolgimento di un soggetto svantaggiato nell’ambito del recupero delle eccedenze alimentari alternando percorsi di formazione teorica a attività tecnico-pratiche svolte da operatori di settore che vantano un’esperienza pluriennale nel campo dell’agricoltura sociale. [Continua]


Storie dell’altro mondo – rassegna di cinema e cultura d’africa e d’oltre………

Diceva il regista Ernst Ingmar Bergman che “non c’e nessuna forma d’arte come il cinema per colpire la coscienza, scuotere le emozioni e raggiungere le stanze segrete dell’anima”. Effettivamente il cinema arriva alle persone come nessun’altro linguaggio poiché utilizza il binomio immagini-suoni in grado di far nascere nello spettatore forti sentimenti. Noi abbiamo scelto di indirizzarci verso un cinema di denuncia sociale, un cinema che parla di qualcosa che ci è lontano ma allo stesso tempo molto vicino, un cinema che tratta i tempi di attualità e cerca di sensibilizzare su altre culture. Noi abbiamo scelto un cinema che parla di Africa, America Latina e Medio Oriente.

Ogni due anni ha luogo la nostra “rassegna di cinema e cultura africana” denominata “Storie dell’altro mondo”. Questo evento ha inizio nel 2004 e, come appuntamento fisso, arriva con i primi caldi. Siamo giunti già alla 7ᵃ edizione di questa manifestazione e vogliamo chiarire alcuni punti fondamentali riguardanti il nostro evento. Continua

Edizione 2019


Dalla terra alla tavola – Percorsi di agricoltura sociale per l’inclusione nella comunità

Progetto promosso dall’Ass.ne Amani Nyayo con il contributo della Regione Toscana Settore Welfare e Sport – Avviso pubblico ambito sociale 2018 – D. G. R. 511 del 17/05/2018

Il progetto vuole offrire un contributo concreto ed efficace da parte del mondo del volontariato e dell’associazionismo al fine di rafforzare il sistema toscano di accoglienza e di inclusione sociale volto a combattere fenomeni di marginalità verso le categorie più svantaggiate della popolazione.

Un primo step riguarda l’istituto superiore I.T.I e si articolerà su 5 incontri di 2 ore ciascuno nelle seguenti date:

  • Venerdi 22 febbraio  con orario 8/10
  • Mercoledi 26 febbraio con orario  9/11
  • Venerdi 1 marzo con orario  8/10
  • Mercoledi 6 marzo con orario  12/13.40
  • Mercoledi 13 marzo con orario  9/11

Da definire ancora le date presso l’ I.T. Tecnologico Agrario ” Busdraghi” di Lucca
A marzo si attiveranno invece gli inserimenti lavorativi presso la Cooperativa Agricola Calafata di 3 ragazzi richiedenti asilo presenti sul territorio di Lucca. Continua


Un bucaneve all’occhiello: Processi di inclusione e partecipazione nel fiore degli anni

Questo è un progetto che nasce dal basso in quanto risponde a specifiche richieste che provengono dal mondo giovanile dove il ragazzo è sia beneficiario ma anche protagonista attivo di ogni azione progettuale.

In particolare l’intervento vuole arginare il dilagante fenomeno della dispersione giovanile identificando luoghi pubblici riconosciuti sul territorio che accompagnino i ragazzi nel loro percorso di crescita attraverso la costituzione di laboratori linguistici; il potenziamento delle aule studio oppure, prevedendo forme di integrazione ove i giovani richiedenti asilo vengono coinvolti come tutor linguistici nei laboratori di inglese e/o francese oppure nell’espletamento di attività di accoglienza turistica per la promozione storico/culturale del territorio.

Stato di avanzamento del progetto:
sono stati avviati i corsi di Lingua Inglese, Francese e Spagnola presso il Centro il Bucaneve e sono stati equipaggiati i locali interni.
Sono in procinto di attivarsi i percorsi di “accoglienza turistica” con l’ass.ne partner di progetto “il Castello”. Continua

 

 

 

  •