Quaresima 2011. Fraternità e Missione dal Perù

Siamo Francesco e Claudia,una coppia di sposi di Lucca,che dal 2008 hanno deciso di vivere  la propria esperienza di vita in Perù come missionari laici della Diocesi di Lucca.
Ci troviamo a Cusco e prestiamo il nostro servizio per la Prelatura di Sicuani, mentre la nostra missione si svolge in una provincia chiamata Chumbivilcas e precisamente in un distretto chiamato Livitaca.
Spiegare il perché di una scelta è sempre difficile, le parole non bastano, comunque sicuramente è anche il frutto di un percorso di tanti anni all’interno dell’associazione alla quale facciamo parte, L’Associazione Amici del Perù di Lucca.
Da più di 15 anni l’associazione ha promosso molti progetti in Perù a favore dell’infanzia, delle comunità contadine ecc e dal 2008 con la nostra partenza si è indirizzata anche al settore sanitario e educativo poiché noi siamo infermieri.
La nostra missione quindi è iniziata con progetti sanitari di supporto a una struttura pubblica, il Centro di salute S. Gemma Galgani di Livitaca e si è intensificata in questi anni con l’attenzione all’educazione sanitaria.
Dal 2010 abbiamo anche una stretta relazione con la Parrocchia di Livitaca e il suo Parroco, Padre Tomas, un missionario Koreano con il quale abbiamo una bella collaborazione. Dal 2011 le nostre attività si sono ulteriormente ampliate e dal 2012 prenderemo in gestione una mensa popolare e un forno attualmente gestiti dalla parrocchia.
Quello che facciamo è solo una piccola parte di un lavoro più grande che i nostri amici italiani concretizzano ogni giorno, attraverso eventi, sensibilizzazione alle problematiche del Sud America,corsi per volontari ecc.
Il legame con l’associazione è molto forte, questo ci permette di vivere con entusiasmo la nostra missione e la visita in Perù di ogni amico è per noi una festa e un momento di condivisione.
Quello che facciamo nasce da una progettualità e sensibilità comune tra noi, la gente del Perù e i nostri amici italiani nella ricerca di un armonia di intenti legati alle possibilità del momento.
La bellezza di appartenere agli Amici del Perù è la diversità delle persone, lo loro provenienza e ideologia, mentre tutto si lega nel desiderio di aiutare il Perù in una crescita umana,materiale e spirituale.
Al di la di un rapporto di amicizia, si è instaurata, in questi anni, un relazione profonda fra noi, fatta di esperienze comuni di vita, sia in Perù che in Italia.
Il nostro pensiero e speranza è di poter continuare a viver questa esperienza di missione ancora per molto tempo, con uno spirito di umiltà e servizio ai nostri fratelli peruviani, cercando attraverso la solidarietà, la fraternità, qual legame profondo che riduce le distanze e avvicina i cuori.
Un grazie alla Diocesi di Lucca che ci sostiene in questa scelta  e grazie a tutte le parrocchie della Nostra Diocesi che in questa quaresima di fraternità aiutano i missionari lucchesi nel mondo.

Accanto all’attività di Francesco e Claudia si affianca quella portata avanti dal 1992 dal missionario laico Maurizio Caneva che con l’’Associazione Solidaridad Andina Agape Perù fonda diverse mense per bambini con l’obiettivo di contribuire nella lotta alla malnutrizione infantile e alle gravi carenze nutrizionali che affliggono il paese. Le mense sono concentrate nelle Province di Paucartambo, Paruro e Lampa.
Anche la missione di Maurizio Caneva è sempre stata contraddistinta dall'ascolto incondizionato di quelle voci così silenziose che solo pochi odono. Ecco che con l’umiltà del missionario e lo slancio del buon viaggiatore questi nostri fratelli si sono fatti portavoce in questi anni delle istanze di tanti nella lotta alla denutrizione cronica infantile, al mancato sviluppo delle zone rurali e alle precarie condizioni sanitarie del Perù, emergenze alle quali la realtà Andina si trova ogni giorno a far fronte, spesso con risposte istituzionali insufficienti.

Commenti:

Leave a Reply



(Your email will not be publicly displayed.)

Please type the letters and numbers shown in the image.Captcha Code